Ecografia

 

L'ecografia è una modalità diagnostica basata sugli ultrasuoni, che utilizza impulsi sonori ad alta frequenza e bassa intensità, pertanto innocui, per generare immagini delle strutture interne del corpo.
Ultravet Diagnostic è dotata dei migliori ecografi in circolazione.

leggi tutto

Ecografia

L'ecografia è una modalità diagnostica basata sugli ultrasuoni, che utilizza impulsi sonori ad alta frequenza e bassa intensità, pertanto innocui, per generare immagini delle strutture interne del corpo. Gli usi più comuni della metodica sono:
1) Ecografia addominale;
2) Ecografia organi superficiali: tiroide, collo, linfonodi, testicoli, occhio, ghiandole salivari, cute, sottocute;
3) Ecografia muscolo-tendinea;
4) Eco-color-Doppler
L'ecografia dell'addome completo è un'indagine che studia tutti i visceri addominali. E' un esame che può essere richiesto in molte circostanze, sia per l'insorgenza di alcuni sintomi, sia per il riscontro di alterazioni ematochimiche e sia come esame di monitoraggio periodico: è sicuramente uno degli esami più richiesti in assoluto.
Il compito dell'ecografia nella patologia focale dei tessuti superficiali è quello di valutare con precisione le dimensioni della lesione, la profondità di sviluppo e i rapporti anatomici (soprattutto con i vasi sanguigni), al fine di eseguire un intervento il più possibile risolutivo.
L'ecografia muscolare è per la maggior parte effettuata a seguito di traumi che provocano contusione, distorsione, stiramento oppure anche più gravi con rottura del muscolo e formazione di ematomi.
L'eco-color Doppler consente di esaminare buona parte del sistema vascolare. Viene generalmente utilizzato per documentare il regolare afflusso di sangue ad organi e tessuti, per localizzare eventuali ostruzioni vasali, per identificare trombosi del sistema venoso degli organi addominali e in gravidanza per controllare la frequenza cardiaca fetale.

Ceus

 

L'ecografia con armonica tissutale e uso di mezzi di contrasto di seconda generazione (CEUS , contrast-enhanced ultrasonography) è una metodica di secondo livello attualmente utilizzata nella caratterizzazione di lesioni focali dei parenchimi e in diagnostica cardio-vascolare.

leggi tutto

Ceus

L'ecografia con armonica tissutale e uso di mezzi di contrasto di seconda generazione (CEUS, contrast-enhanced ultrasonography) è una metodica di secondo livello attualmente utilizzata nella caratterizzazione di lesioni focali dei parenchimi e in diagnostica cardio-vascolare.
La caratterizzazione delle principali lesioni focali di dubbia interpretazione, appositamente ricercate o riscontrate incidentalmente, risulta essere qualitativamente superiore con CEUS rispetto alla tecnica basale o con Color Doppler.
E' uno studio non invasivo, ben tollerato e di semplice fattibilità, effettuabile tramite l'iniezione endovenosa – ripetibile - di mezzo di contrasto da parte degli operatori. Il mezzo di contrasto utilizzato è costituito da microbolle stabilizzate prive di attività antigeniche, eliminato con gli atti respiratori dal paziente.
La ripetibilità, la non invasività ed il costo contenuto rispetto ad altre diagnostiche strumentali di secondo livello quali TC ed RM rendono la metodica CEUS particolarmente utile e interessante nello screening per neoplasia, nel sospetto clinico o strumentale di localizzazione metastatica, in caso di lesioni focali di dubbio significato a riscontro incidentale.
L'iter diagnostico può essere completato da indagine cito-istologica solo qualora i risultati non siano conclusivi o sia richiesta l'istotipizzazione a fini della pianificazione terapeutica.
In Cardiologia l'ecocontrastografia con microbolle è attualmente impiegata nella caratterizzazione del bordo endocardico e per lo studio del microcircolo. Ormai, l'ecocontrastografia non può più essere definita come una metodica "promettente e di recente introduzione" bensì come una modalità diagnostica affidabile e standardizzata, seppur passibile di ulteriori, auspicabili sviluppi futuri.
L'avvento della CEUS ha permesso alla tecnica ecografica di estendere in molti ambiti le sue applicazioni ai livelli diagnostici che prima erano propri solo delle "macchine pesanti", quali tomografia computerizzata (CT) e risonanza nucleare magnetica (RMN). Naturalmente vengono mantenute le principali differenze tra la ecografia e la CT/RMN: caratteristiche a vantaggio della CEUS sono la buona accettazione dell'esame da parte dei pazienti, la ripetibilità e l'assenza di radiazioni ionizzanti; i principali limiti della CEUS sono legati al tipo di tessuto da esplorare (tessuto osseo, gas..) e la dipendenza dall'operatore. A seconda del campo di applicazione la CEUS si propone come indagine alternativa o complementare a CT e RMN.


Citologia

 

La citologia è una branca della medicina che studia la cellula da un punto di visita morfologico e funzionale. In ambito veterinario l'esame citologico ha assunto un ruolo sempre più importante sia per l'acquisizione in tempi rapidi di informazioni utili alla diagnosi, sia per la limitata invasività dell'esame che risulta generalmente ben tollerato da tutti i pazienti.

leggi tutto

Citologia

La citologia è una branca della medicina che studia la cellula da un punto di visita morfologico e funzionale.
In ambito veterinario l'esame citologico ha assunto un ruolo sempre più importante sia per l'acquisizione in tempi rapidi di informazioni utili alla diagnosi, sia per la limitata invasività dell'esame che risulta generalmente ben tollerato da tutti i pazienti. L'esame citologico è una indagine semplice, rapida ed economica che consente di definire in un'alta percentuale dei casi la natura della lesione. Non prevede manovre invasive e nella maggior parte dei pazienti è eseguita da sveglio. È una pratica routinaria di semplice esecuzione e con esiguo rischio di complicanze.
La citologia per aspirazione con ago sottile (FNA= Fine Needle Aspiration) prevede appunto l'utilizzo di una siringa con ago sottile con cui si eseguono dei prelievi a livello della lesione da studiare. Il campione cellulare prelevato viene strisciato su vetrino e opportunamente colorato con coloranti specifici che permettono di evidenziare le caratteristiche cellulari. Successivamente i vetrini sono analizzati al microscopio per tipizzare le cellule prelevate.

Elastosonografia

 

L'elastosonografia è una tecnica ad ultrasuoni che consente di caratterizzare le lesioni senza utilizzare il mezzo di contrasto. L'elastosonografia permette inoltre di caratterizzare in modo chiaro una lesione scarsamente individuabile all'ecografia convenzionale.

leggi tutto


Elastosonografia

Uno dei principali limiti dell'ecografia è l'incapacità di riconoscere, in linguaggio medico "caratterizzare", le lesioni focali che, pure, essa identifica, oggi con sempre maggiore risoluzione ed efficacia. L'elastosonografia è una nuova metodica ecografica che si prefigge di effettuare una caratterizzazione tissutale real-time: è quindi corretto parlare di una vera e propria innovazione diagnostica.
L'elastosonografia è una tecnica ad ultrasuoni che consente di caratterizzare le lesioni senza utilizzare il mezzo di contrasto. Offre, inoltre, la possibilità di caratterizzare meglio piccole lesioni dubbie in cui spesso si ricorre alla biopsia o ad un follow-up ravvicinato. Permette inoltre di caratterizzare in modo chiaro una lesione scarsamente individuabile all'ecografia convenzionale.
L'elastosonografia è stata inizialmente utilizzata per lo studio della mammella poiché le formazioni nodulari, nel contesto di un organo soffice, possono essere facilmente identificate e differenziate tra loro in virtù del diverso grado di elasticità.
Attualmente l'elastosonografia è una metodica validata nella caratterizzazione dei noduli tiroidei, pancreatici, prostatici e nelle patologie epatiche, linfonodali e muscolari.


Dermatologia

Il servizio di dermatologia ed allergologia prevede diverse tecniche diagnostiche specialistiche. Per ogni paziente viene messo a punto un approccio clinico standardizzato e un protocollo diagnostico personalizzato, a seconda della tipologia di animale e delle aspettative del proprietario, in modo da formulare una diagnosi differenziale precisa.

leggi tutto

Dermatologia

Il servizio di dermatologia ed allergologia , oltre alla visita clinica, prevede, quando necessario, diverse tecniche diagnostiche specialistiche di ausilio quali la citologia, l'esame microscopico del pelo, l'esame otoscopico, l'esame bioptico, l'esame colturale e l'approfondimento allergologico. L'approccio clinico segue un metodo scientifico che si base sull'orientamento al problema, secondo l'EBM ovvero la medicina basata sull'evidenza. Per ogni paziente viene messo a punto un approccio clinico standardizzato e un protocollo diagnostico molto personalizzato, a seconda della tipologia di animale e delle aspettative del proprietario, in modo da formulare una diagnosi differenziale precisa.

Nefrologia

 

in costruzione

leggi tutto

Nefrologia

in costruzione